Duomo e dintorni



Mettiti l’anima in pace e armati di sana pazienza. Dal Duomo, lungo dei Calzaiuoli, passando in piazza della Signoria e poi agli Uffizi, per finire su Ponte Vecchio: questo è il cuore di Firenze. In poco spazio raccoglie secoli di storia ed è da esplorare palmo a palmo. Peccato che come te, altre migliaia di persone vogliano fare la stessa cosa. Preparati ad affrontare una gran folla di turisti, ma vale veramente la pena fare uno sforzo. Se una volta concluso il tour convenzionale, hai ancora forze disponibili spingiti nei vicoli e nelle viuzze, scoprirai che oltre ai monumenti segnati sulle guide c’è molto di più.



Benvenuto nel cuore di Firenze, benvenuto nella culla del Rinascimento. Milioni di turisti ogni anno, migliaia di passanti e visitatori ogni giorno si fermano da queste parti: in piazza del Duomo. Prenditela comoda e lasciati conquistare dal fascino unico di arte, storia, architettura e ingegno umano al massimo delle loro potenzialità. Un’esperienza da vivere a occhi spalancati, racchiusa in pochi metri, per riuscire ad afferrare l’anima di Firenze.



La basilica di Santa Maria del Fiore, le porte del Battistero, gli affreschi, i particolari nascosti del Campanile di Giotto e le storie senza tempo scolpite in ogni angolo della piazza. Puoi decidere di concederti un tour guidato, puoi salire in cima alla Cupola del Brunelleschi per un panorama senza uguali. Oppure puoi semplicemente passeggiare intorno al Duomo, costantemente col naso all’insù. Da queste parti non devi porti limiti.



Il set perfetto per ogni foto ricordo è a tua completa disposizione: piazza del Duomo con le sue meraviglie rimane il migliore dei luoghi per una passeggiata alla scoperta del cuore di Firenze. Un’area pedonale ricchissima di persone che si incrociano, lingue di ogni genere che si intrecciano, sprazzi di tradizione fiorentina e soprendenti particolari. Non fermarti, ti riposerai più tardi.



Il Duomo e i suoi dintorni non significano esclusivamente arte e visite guidate alle bellezze di Firenze, ma anche vivere il centro cittadino al pieno delle sue potenzialità. In bilico tra fascino storico e attività per rilassarti, staccando dallo stress. Puoi fare una passeggiata tra le vetrine delle boutique di via Calzaiuoli o sederti per un caffè in uno dei bar storici del centro, vedendo scorrere intorno a te Firenze.



Tra strade, vie e viuzze puoi trovarti davanti ad opere nascoste ed antichissime. È il caso di Orsanmichele, granaio medievale poi chiesa infine museo che custodisce le sculture dei più grandi artisti del Rinascimento, da Donatello al Verrocchio fino al Giambologna e il Ghiberti. Riparata in queste vie strette, l’arte vive.



Hai attraversato via Calzaiuoli? Bene, adesso ti troverai nel bel mezzo della piazza più celebre di Firenze: piazza della Signoria. Cuore politico della città, palcoscenico di congiure, trame, esecuzioni sommarie e importanti avvenimenti storici. E soprattutto scrigno di arte e bellezza: dalla magnificenza del Salone dei Cinquecento alle sculture Loggia dei Lanzi. Non potrai veramente dire di essere stato a Firenze, se non ti sarai fermato qui almeno per un po’.



A metà strada fra la cupola del Brunelleschi e la Loggia dei Lanzi non puoi non fermarti in Piazza della Repubblica. Dai tempi dei Romani è il centro geografico di Firenze. Con i suoi loggiati, le sue insegne vintage, la sua giostra, i suoi famosi bar d’epoca, i suoi negozi caratteristici, i suoi colori ottocenteschi e le boutique fashion che la circondano. La storia di Firenze passa da qui.



Il cuore di Firenze fa rima con storia e alta moda. Sei alla ricerca dello shopping d’eccellenza? O vuoi soltanto curiosare tra le vetrine di alcune delle boutique più eleganti al mondo? O forse vuoi ammirare una piazza unica nel suo genere, con tre lati e quattro stili diversi? Ti conviene imboccare via Tornabuoni e aguzzare la vista a 360 gradi. Sarai affascinato da palazzi signorili e moderne boutique che convivono, dimore di antiche famiglie nobili e chiese gotiche.



Firenze custodisce cultura in ogni anfratto, in ogni via. Camminare è la migliore idea che possa venirti in mente, in questa zona troverai anche storiche biblioteche all’interno di palazzi medievali, come il Palagio di parte Guelfa. Se invece sei in cerca di relax lontano dal caos turistico e di particolari originali per qualche scatto, Firenze, ancora una volta, saprà sorprenderti.



In cerca di una Firenze tradizionale e caratteristica. Tra shop, musei e monumenti potrai imbatterti in qualche angolo verace di fiorentinità. O in luoghi più appartati che sapranno stupirti e rilassarti: tra storia, stile e modernità.



Se ti capita di passeggiare intorno alla Loggia del Porcellino, ricordati sempre una cosa: strofina il naso e lascia una monetina nella bocca del cinghiale. È una mossa che ti porterà fortuna, almeno così narra la tradizione popolare fiorentina. E già che ci sei, rompi gli indugi e fai due passi nel mercato all’interno della Loggia: tra pelli, turisti, curiosi, odori forti, prodotti artigianali e frutta.



La culla del Rinascimento? Non solo. Potrai restare sorpreso, scoprendo opere barocche nel centro di Firenze. Come la chiesa di San Gaetano in piazza Antinori, l’esempio massimo in città. Un consiglio: non fermarti alla facciata, l’interno saprà stupirti. Ancora una volta.

C’è chi il Duomo ama viverlo con romanticismo. C’è chi potrà soddisfare le voglie di shopping selvaggio da grandi firme. C’è chi, invece, si emozionerà alla ricerca di uno scorcio noir del cuore di Firenze. E tu, quale Firenze stai cercando?



Potrai cambiare i punti di vista, potrai cercare lo scatto sorprendente, potrai immergerti nell’arte e nei dipinti, potrai venire qui per celebrare qualcosa di importante. La sostanza non cambia: qualunque sia la tua priorità, una visita tra Duomo e dintorni non ti deluderà. Mai.



Prova a curiosare dentro palazzi fascinosi e signorili, ricchi di storia ed un’atmosfera misteriosa e decadente: come Palazzo Gondi.