San Lorenzo



Se non fai un giro per il movimentato mercato di San Lorenzo, non puoi dire di essere stato veramente a Firenze. Tra le bancarelle puoi trovare di tutto: vestiti, pelletteria, creazioni d’artigianato, souvenir (anche i più trash). Il mercato centrale è il posto migliore per acquistare prodotti alimentari tipici o per fare uno spuntino. Shopping a parte, San Lorenzo è territorio dei Medici: in questo quartiere ti imbatterai nel loro palazzo, nella biblioteca e nel mausoleo della potente famiglia fiorentina.



Perdersi nel mercato vecchio significa trovare un momento per le compere. E che compere. Una passeggiata intorno a San Lorenzo ti porterà in un micro-cosmo fatto di oggetti di ogni tipo e un mix di storia, turismo e tradizione.



Firenze è la città dei dettagli. Fai due passi più in là di piazza San Lorenzo, potresti incontrare qualcosa di interessante tra antichi palazzi, vie che nascondono storie uniche e dettagli sconosciuti ai più.



Dai un’occhiata alla chiesa: è la più antica della città. Attento, le apparenze ingannano. La semplice facciata nasconde grandi sorprese. Il miglior regalo che puoi farti è prenderti il giusto tempo sulle scalinate ed entrare. Alla scoperta de’ Medici.




Mercato fa rima con bancarelle: numerose, straripanti di oggetti tradizionali, singolari e qualche classico del trash. Insomma, se cammini a naso all’insù fai attenzione: tra vie ingarbugliate, viuzze e vicoli, qui è facile perdersi.



Ricco di vetrine, persone in continuo movimento, odori forti, attività, venditorim turisti e linguaggi che si intrecciano. Popolare e da sempre un po’ trasandato, ma San Lorenzo mantiene intatto il suo fascino originale.




Una sosta per gustare qualche prodotto tipico. O una lettura, tra lo shopping al mercato e una visita al museo. Ed ecco che spunta anche Pinocchio. Lasciati conquistare dai contrasti di San Lorenzo.




Consiglio per i buon gustai: entrate nel mercato centrale, al coperto si mangia meglio. E la scelta, qui dentro, di certo non mancherà.




Fermati e prova a fare la spesa all’interno del grande mercato. Nessun dubbio: tra frutta, verdura e carni troverai tutto l’occorrente per un’ottima ricetta fiorentina.




E se ti viene fame mentre cammini per il quartiere? Facile, oggi per pranzo porchetta. No, forse trippa. Via, assaggiamo il lampredotto. Non preoccuparti: i dubbi culinari qui sono permessi. Anzi, sono d’obbligo.




Al calar del sole tutto cambia. Il rumore e il brusio se ne vanno, lasciando spazio a luci soffuse, ristoranti nascosti e intimità. Non ti senti più romantico stasera?




Senza folla è tutta un’altra storia. Ora puoi goderti San Lorenzo in orario notturno, un’esperienza decisamente alternativa e sorprendente.