Food

Se vuoi vivere Firenze dovrai anche sporcarti le mani. O meglio, assaporare tutte le specialità tipiche della città. Dal celebre street food, il lampredotto (da gustare ovviamente in un buon panino), alle trattorie toscane nascoste nei vicoli del centro fino alle migliori gelaterie e bar storici. Per i “carnivori” il must è uno: la bistecca alla fiorentina. Gli “erbivori” invece troveranno ottimi ristori vegetariani. E per uno spuntino veloce ci sono i mitici vinaini, piccole botteghe dove mangiare affettati, crostini e specialità toscane, con un buon bicchiere di vino. Concediti una sosta culinaria o un drink: da queste parti è sempre un’ottima idea.



 Meglio non fare gli schizzinosi. Per gustare il vero sapore fiorentino devi aggirarti per le vie di Firenze. Negli angoli più impensati, tra pentole fumanti e piccoli capannelli di persone affamate, troverai loro: i trippai. Figure simbolo dello street food fiorentino custodiscono i segreti del mitico panino al lampredotto. Una leccornia da assaggiare. Assolutamente. E come dessert? Un buon gelato, è ovvio.




Mercatini tradizionali, aperitivi sull’Arno o un buon caffè al caldo. Scegli e lasciati conquistare. Se invece vuoi fare tutto da solo, non entrare nel primo supermarket che trovi lungo la via. La spesa migliore si fai nei mercati storici di Firenze.




“Signori la mi’ roba l’è più bona!”. Urla e gridi. Siamo al mercato. E che mercato. Da San Lorenzo a Sant’Ambrogio, coperti o scoperti, i mercati rionali sono il luogo giusto per riempire i sacchi della spesa con prodotti ottimi.